Administrator

Administrator

27 Jul 2016
Pubblicato in News INAPI

RED Reddito di Dignità - Regione Puglia

Regione Puglia

FENAPI è tra le maggiori Organizzazioni Promotrici di reti di Centri di Assistenza Fiscale e di Patronati – già riconosciuti dal Ministero del Lavoro e Politiche Sociali e da INPS - che hanno sottoscritto il protocollo d’intesa con la Regione Puglia finalizzato all’attuazione della Misura regionale Re.D.

La partecipazione al progetto è riservata agli sportelli del CAF FENAPI e del Patronato INAPI.

Ricordiamo che è necessario accreditare ogni singola sede e che tali operazioni sono a carico di ogni singolo responsabile di sportello. Coloro che volessero aderire dovranno registrarsi mediante la procedura telematica accessibile dal menù “Accreditamento CAF e Patronati” dalla home www.sistema.puglia.it/red

Di seguito, trovate il dettaglio della misura Re.D. Puglia e le istruzioni operative per l’accreditamento delle sedi.

Un ringraziamento particolare al collega Tommaso Semeraro che ha curato le operazioni di sottoscrizione del Protocollo.

Buon lavoro

31 May 2016
Pubblicato in News INAPI

CONTRIBUTO PER IL RILASCIO ED IL RINNOVO DEL PERMESSO DI SOGGIORNO

DECISIONE DEL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO DEL LAZIO

Con Sentenza depositata in data 24 maggio 2016 il TAR del Lazio ha decretato l'incostituzionalità del D.M. 6 ottobre 2011 relativamente:
all'art. 1, c. 1 in cui si prevede un contributo di 80, 100 e 200 euro per il rilasci ed il rinnovo del permesso di soggiorno.
All'art. 2 c. 1 e 2 nella parte in cui fa riferimento al contributo di cui all'art.1, c. 1 e 2, lasciando inalterato il contributo di euro 27,50 per il rilascio del permesso elettronico.
All'art.3 per effetto della dichiarazione di incostituzionalità dell'art. 1, c. 1 e 2.
Il TAR ha ritenuto che l'incidenza economica di un contributo di tale importo può essere considerevole per taluni cittadini di paesi terzi che soddisfano le condizioni poste dalla direttiva UE 2003/109 per il rilascio dei permessi di soggiorno previsti da quest'ultima, e ciò a maggior ragione per il fatto che , in considerazione della durata di tali permessi, tali cittadini sono costretti a richiedere il rinnovo dei loro titoli assai di frequente e che all'importo di tale contributo può aggiungersi quello di altri tributi previsti dalla previgente normativa nazionale.
In tali circostanze, l'obbligo di versare il contributi in parola nel procedimento principale può rappresentare un ostacolo alla possibilità per i predetti cittadini dei paesi terzi di far valere i diritti conferiti loro dalla normativa 2003/109.
Il TAR, oltre a quanto sopra riportato, giustifica la decisione assunta con ampie motivazioni sempre facendo riferimento alla direttiva 2003/109.

19 Apr 2016
Pubblicato in News INAPI

INDENNIZZO PER CONGEDO ALLE LAVORATRICI VITTIME DI VIOLENZA DI GENERE

LA Direzione Generale INPS, in data 15/04/2016, ha emanato la circolare operativa in applicazione dell'art. 24 del decreto legislativo n.80 del 15 giugno 2015, relativo al congedo indennizzato per le lavoratrici vittime di violenza di genere.
Per dette lavoratrici del settore pubblico e privato, inserite nei percorsi di protezione certificati dai servizi sociali del Comune di appartenenza, dai Centri antiviolenza o dalle Case di Rifugio, è prevista una indennità della durata massima di 3 mesi.
Il congedo può essere fruito nell'arco di 3 anni a partire dal primo giorno di inizio del primo congedo.
La richiesta deve essere inoltrata all'INPS in modalità cartacea non essendo, attualmente, disponibile l'invio telematico.
Prima di inoltrare l'istanza all'Istituto, la lavoratrice deve preavvertire il proprio datore di lavoro con anticipo di 7 giorni indicando la data di inizio e fine del congedo che può essere fruito anche ad ore.
Poiché la norma è entrata in vigore il 25/06/2015, le lavoratrici, che avessero già fruito del congedo, dovranno presentare richiesta anche per detti periodi per permettere all'Istituto di effettuare le verifiche di competenza.
Il pagamento dell'indennizzo è anticipato dal datore di lavoro.
Per le lavoratrici agricole, dello spettacolo e a termine, il pagamento è effettuato direttamente dall'INPS.
Per maggiori informazioni e per essere assistiti nella presentazione della istanza rivolgetevi al più vicino dei nostri uffici dove troverete personale disponibile e competente.

16 Mar 2016
Pubblicato in News INAPI

ASSEGNO DI DISOCCUPAZIONE (ASDI)

In data 03/03/2016 l'INPS ha pubblicato la circolare n. 47 recante disposizioni per la concessione dell'ASDI.
Con la presente vi forniamo le prime indicazioni relative ai destinatari, i requisiti, le modalità di presentazione delle domande e i termini di prescrizione.
1. Destinatari.
L'art. 16 del decreto legislativo n. 22 del 4 marzo 2015, individua al comma 1 i destinatari dell'ASDI coloro che abbiano usufruito dell'intero periodo della NASpI entro il 31/12/2015. Per il primo anno di applicazione gli interventi sono riservati in via prioritaria ai nuclei familiari in cui sono presenti minorenni e ai lavoratori con età pari o superiori a 55 anni. È necessario che sia soddisfatto uno dei due requisiti.
2. Esclusi.

  • Sono esclusi i lavoratori decaduti dalla NASpI prima del termine naturale di durata della stessa. In pratica se un lavoratore che avrebbe avuto diritto alla NASpI per 6 mesi ma ne ha usufruito per 4 mesi perché rioccupato non può chiedere l'ASDI;
  • Coloro che hanno chiesto ed ottenuto l'anticipazione della NASpI;
  • Coloro che hanno iniziato il periodo di disoccupazione prima del 1° maggio 2015 (ASpI) ed hanno terminato entro il 31/12/2015.

3. Requisiti.

  • Stato di disoccupazione. Al termine della NASpI il richiedente l'ASDI deve essere ancora in stato di disoccupazione. A tal fine si precisa che saranno ammessi anche coloro che esercitano attività lavorativa con un reddito inferiore al reddito minimo escluso da imposizione fiscale;
  • Possesso di attestazione ISEE, in corso di validità con valore pari o inferiore a 5.000 euro. Per poter richiedere l'ASDI è necessario aver già presentato la D.S.U. la cui validità, si ricorda, è limitata al 15 gennaio di ogni anno;
  • Fruizione dell'ASDI per non più di sei mesi nei 12 messi precedenti il termine del periodo di fruizione della NASpI e comunque non più di 24 mesi nel quinquennio precedente il medesimo termine. Un lavoratore che ha usufruito della NASpI per l'intera durata dal 01/06/2015 al 30/06/2015 – ha usufruito dell'ASDI dal 01/07/2015 al 31/12/2015 – si è rioccupato, a tempo determinato dal 01/01/2016 al 30/04/2016 con diritto ad una nuova NASpI dal 01/05/2016 al 15/06/2016 – al termine della NASpI non potrà richiedere un nuovo ASDI poiché nei 12 mesi precedenti il termine di fruizione della NASpI ha già usufruito di 6 mesi dell'ASDI (massimo possibile nei 12 mesi);
  • Sottoscrizione del patto di servizio personalizzato di cui all'art. 20 del decreto legislativo n. 150/2015. Condizione per l'erogazione dell'ASDI è aver sottoscritto un progetto personalizzato di presa in carico, redatto dai competenti servizi per l'impiego. Il progetto dovrà contenere specifici obblighi, sia in termini di ricerca attiva di lavoro, che di partecipazione a iniziative di formazione e/o di politiche attive. La competenza ad attestare la sottoscrizione del progetto personalizzato è in capo, in via esclusiva, ai Centri per l'Impiego. Solo in esito alla comunicazione dell'avvenuta sottoscrizione, l'INPS procederà alla liquidazione della prestazione.

4. Presentazione delle domande.
Le domande vanno presentate esclusivamente per via telematica dal sito INPS entro 30 giorni dalla fine della fruizione della NASpI.
5. Prescrizione.
Le domande che perverranno all'INPS oltre i 30 giorni dall'ultimo giorno di percezione della NASpI, saranno respinte. Tuttavia nei casi di NASpI di breve durata per le quali non sarà possibile conoscere in tempo utile il giorno ultimo di fruizione, i 30 giorni decorrono dalla data di comunicazione dell'INPS di accoglimento della domanda. In regime transitorio, esclusivamente per i lavoratori che abbiano usufruito della NASpI per la durata massima nel periodo di tempo che intercorre fra il 1° maggio 2015 e la data di pubblicazione sul sito internet dell'Istituto della circolare in questione, per i quali quindi, sia già decorso il termine di 30 giorni per la presentazione dell'ASDI, il termine di 30 giorni decorrerà dal 03/03/2016.

GLI OPERATORI DEL PATRONATO INAPI, I RAPPRESENTANTI FENAPI E DI TUTTE LE ORGANIZZAZIONI COLLEGATE, SONO INVITATI A DARE LA MASSIMA DIFFUSIONE AL COMUNICATO IN MODO PARTICOLARE AI LAVORATORI CHE HANNO USUFRUITO DEI NOSTRI SERVIZI PER LA PRESENTAZIONE DELLA NASpI.

03 Mar 2016
Pubblicato in INCONTRI FORMATIVI 2016

FENAPI GROUP - INCONTRI FORMATIVI 2016 - PROGRAMMA

 

PROGRAMMA DEFINITIVO dell’assemblee territoriali FENAPI GROUP - "A TU PER TU CON LA DIREZIONE GENERALE… verso FENAPI GROUP…."

 

La Direzione Generale incontrerà tutti i responsabili territoriali per affrontare e definire il nuovo sistema organizzativo di FENAPI GROUP per il triennio 2016 – 2018.

 

Gli argomenti trattati durante gli incontri, saranno i seguenti:

 

1.     VERSO LA COSTITUENTE DI FENAPI GROUP: l’innovativa concezione dei servizi in rete per il cittadino;
Cateno De Luca

 

2.     Obblighi in materia di igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro;

Cateno De Luca – Giovanna Micalizzi – Emilio  Solustri

 

3.     Piattaforma FENAPI GROUP:
registrazione per account - profilazione – autovaluazione – sottoscrizione convenzioni - accesso definitivo alle banche dati;
Cateno  De Luca -  Massimiliano Barbera

 

4.     Situazione finanziaria circoli FENAPI e sedi territoriali FENAPI GROUP al 31 -12 -2015;
Cateno  De Luca

 

5.     Convenzione organizzativa – economico – finanziaria 2016 – 2018 sedi territoriali FENAPI GROUP;
Cateno  De Luca – Giuseppe Bonura

 

6.     Modalità di Tesseramento FENAPI GROUP e delle associazioni del sistema dei servizi;
Cateno  De Luca  - Concetto Parisi

 

7.     Il nuovo sistema organizzativo territoriale del Patronato INAPI:
dai requisiti strutturali delle sedi ad nuovo sistema di fare rete …al sistema di controllo ed autocontrollo di gestione;
Cateno  De Luca – Giuseppe De Luca – Giuseppe Bonura

 

8.     Fondo Conoscenza, Il fondo interprofessionale della FENAPI;
Cateno  De Luca  - Concetto Parisi 

 

9.     ALI – Associazione Lavoratori Italiani:
assemblea costituente confederale
per un nuovo modello di tutele del lavoro;
Antonino Bartolotta - Maurizio Grosso – Giovanni Centrella

 

10. Rilascio firma digitale ai presidenti dei circoli FENAPI ed a tutti i responsabili territoriali dei servizi FENAPI GROUP che ne sono sprovvisti;
Massimiliano Barbera  - Fabio Schirosi

 

Questo è il calendario degli incontri:

  • 9 marzo – mercoledì - Lametia Terme (CZ) (Regione Calabria) dalle ore 09:00 alle ore 15:00 presso Grand Hotel Lamezia Piazza Lamezia;
  • 10 marzo – giovedì - Misterbianco (CT ) (provincie di Ragusa – Siracusa – Catania – Caltanissetta – Agrigento – Enna) dalle ore 09:00 alle ore 15:00 presso Hotel Gelso Bianco Autostrada Ct-Pa km3;
  • 11 marzo – venerdì - Palermo (provincie di Trapani – Palermo) dalle ore 09:00 alle ore 15:00 presso Idea Hotel viale della regione Siciliana;
  • 12 marzo – sabato - Fiumedinisi (provincia di Messina) dalle ore 09:00 alle ore 15:00 presso FENAPI Sicilia via Lentinia, 2;
  • 14 marzo – lunedì - Torino (regioni Valle d’Aosta – Liguria - Piemonte) dalle ore 09:00 alle ore 15:00 presso Hotel Best Western Luxor corso Stati Uniti, 7;
  • 15 marzo – Martedì - Milano (regione Lombardia) dalle ore 09:00 alle ore 15:00 presso StarhotelEcho viale Andrea Doria, 4;
  • 16 marzo – Mercoledì - Venezia Mestre (regioni Trentino – Veneto - Friuli) dalle ore 09:00 alle ore 15:00 presso Hotel Delfino Ambasciatori Corso del popolo, 211;
  • 17 marzo – Giovedì - Bologna (regioni Toscana – Emilia Romagna) dalle ore 09:00 alle ore 15:00 presso Zan Hotel Europa, via Cesare Boldrini, 11;
  • 18 marzo – Venerdì  - Roma (regione Lazio - Umbria) dalle ore 09:00 alle ore 15:00 presso Empire Palace Hotel via Aureliana, 39;
  • 21 marzo –Lunedì - Bari (regione Puglia) dalle ore 09:00 alle ore 15:00 presso Hotel Excelsior via Giulio Petroni, 15;
  • 22 marzo – Martedì  - Chieti(regione Abruzzo – Molise - Marche) dalle ore 09:00 alle ore 15:00 presso Parco Paglia via Erasmo Piaggio, 13;
  • 23 marzo – Mercoledì - Napoli (regioni Campania - Basilicata) dalle ore 09:00 alle ore 15:00 presso Hotel Ramada via Galileo Ferraris, 40;
  • 24 marzo – Giovedì - Cagliari (regione Sardegna) dalle ore 10:00 alle ore 15:00 presso Caesar’s  via Darwin, 2;

 

A latere degli incontri saranno tenuti i corsi obbligatori in materia di igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro (modulo generale e specifico per come disposto dall’art. 37 dlgs. 81/2008 e smi.) e le visite mediche  per tutti i dipendenti (la cui presenza è obbligatoria) dei circoli FENAPI e delle società di servizi ausiliarie del CAF FENAPI (FENAPI SERVICES).

LE PROCEDURE IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO SARANNO COMPLETATE IN OCCASIONE DEL CONSIGLIO CONFEDERALE FENAPI GROUP DEL 7 – 8 – 9 – 10 APRILE 2016 A CEFALU’. AL CONSIGLIO CONFEDERALE 2016, DOVRANNO OBBLIGATORIAMENTE PARTECIPARE TUTTI I DIPENDENTI DEI CIRCOLI FENAPI E DELLE FENAPI SERVICES E I RISPETTIVI RAPPRESENTANTI LEGALI.

 

In occasione dei predetti incontri, al fine dell'asseverazione da parte dell’ Ufficio Prevenzione di FENAPI GROUP, i circoli FENAPI e le FENAPI SERVICES che hanno già ottemperato agli obblighi in materia di igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro dovranno consegnare tutta la documentazione probante.

 

 

 

NOTA PER I PARTECIPANTI:
Al fine di poter predisporre il materiale formativo ed informativo e l’attestato di partecipazione è indispensabile inviare il modulo di partecipazione alla mail This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. entro e non oltre LE SEGUENTI DATE:

 

-   6 marzo ore 19:00 per l’ incontro LAMETIA TERME del 9 marzo;
-   7 marzo ore 19:00 per l’incontro CATANIA del 10 marzo;
-   8 marzo ore  19:00 per l’incontro PALERMO del 11 marzo;
-   9 marzo ore 19:00 per l’incontro FIUMEDINISI del 12 marzo;
-   10 marzo ore 19:00 per l’incontro TORINO del 14 marzo;
-   11 marzo ore 19:00 per l’incontro MILANO del 15 marzo;
-   12 marzo ore 19:00 per l’incontro VENEZIA del 16 marzo;
-   13  marzo ore 19:00 per l’incontro BOLOGNA del 17 marzo;
-   14 marzo ore 19:00 per l’incontro ROMA del 18 marzo;
-   15 marzo ore 19:00 per l’incontro BARI del 21 marzo;
-   16 marzo ore 19:00 per l’incontro CHIETI del 22 marzo;
-   17 marzo ore 19:00 per l’incontro NAPOLI  del 23 marzo;
-   18 marzo ore 19:00 per l’incontro CAGLIARI del 24 marzo.

 

 

 

03 Mar 2016
Pubblicato in INCONTRI FORMATIVI 2016

FENAPI GROUP - INCONTRI FORMATIVI 2016

Avviso per le Associazioni interessate alla raccolta del cinquexmille 2016:
In occasione degli incontri organizzativi, programmati dal 9 al 24 marzo (si veda il calendario pubblicato su questo sito), FENAPI GROUP ha deciso di mettere a disposizione delle Associazioni che intendono promuovere la raccolta del cinquexmille per l’anno 2016 degli spazi informativi per consentire loro la promozione delle proprie attività istituzionali.
Nel dettaglio, ogni Associazione interessata potrà allestire un corner informativo attiguo alle sale conferenze e avrà a disposizione una finestra temporale di 20 minuti per illustrare le attività svolte e sollecitare le adesioni alla prossima campagna cinquexmille.
Per informazioni su tempi, costi e modalità di partecipazione, potrete contattare il responsabile degli eventi FENAPI GROUP: 06.98960300
 
 
Questo è il calendario degli incontri:

  • 9 marzo Lametia Terme (CZ) - Grand Hotel Lamezia, Piazza Lamezia dalle ore 09:00 alle ore 15:00;
  • 10 marzo Misterbianco (CT) Hotel Gelso Bianco, Autostrada CT-PA km3 dalle ore 09:00 alle ore 15:00;
  • 11 marzo Palermo - Idea Hotel, Viale della Regione Siciliana dalle ore 09:00 alle ore 15:00;
  • 12 marzo Fiumedinisi (ME) - FENAPI Sicilia via Lentinia, 2 dalle ore 09:00 alle ore 15:00;
  • 14 marzo Torino - Hotel Best Western Luxor corso Stati Uniti, 7 dalle ore 09:00 alle ore 15:00;
  • 15 marzo Milano - Starhotel Echo viale Andrea Doria, 4 dalle ore 09:00 alle ore 15:00;
  • 16 marzo Venezia-Mestre - Hotel Delfino Ambasciatori Corso del popolo, 211 dalle ore 09:00 alle ore 15:00;
  • 17 marzo Bologna - Zan Hotel Europa, via Cesare Boldrini, 11 dalle ore 09:00 alle ore 15:00;
  • 18 marzo Roma - Empire Palace Hotel via Aureliana, 39 dalle ore 09:00 alle ore 15:00;
  • 21 marzo Bari - Hotel Excelsior via Giulio Petroni, 15 dalle ore 09:00 alle ore 15:00;
  • 22 marzo Chieti - Parco Paglia via Erasmo Piaggio, 13 dalle ore 09:00 alle ore 15:00;
  • 23 marzo Napoli - Hotel Ramada via Galileo Ferraris, 40 dalle ore 09:00 alle ore 15:00;
  • 24 marzo Cagliari - Caesar’s  via Darwin, 2 dalle ore 10:00 alle ore 15:00.
25 Nov 2015
Pubblicato in News INAPI

conseguimento della rappresentatività INAPI - SOLLECITO DEFINIZIONE PRATICHE GIÀ PRESENTATE

Cari colleghi
Abbiamo appena avuto conferma da parte dell'INPS che nel 2015 siamo riusciti a fare un lavoro straordinario: alla data odierna siamo cresciuti del 48.7 % rispetto al medesimo periodo del 2014.
La nostra crescita del 2015 rispetto al 2014 è stata costante ed esponenziale: nel I quadrimestre + 25,8%; nel II quadrimestre + 36,9%; nel terzo quadrimestre + 87,2%; (vedasi nel dettaglio l'allegato A)
Siamo stati e siete stati bravi !
È ovvio che abbiamo conseguito il risultato che il legislatore ha imposto a tutti i patronati anche per quanto riguarda la rappresentatività del 1,5% che viene calcolata sulla presenza territoriale e sull'attività in Italia ed all'estero con il seguente criterio: sommatoria dei punti organizzativi per le sedi che hanno superato i 250 punti attività (sedi zonali) oppure i 500 punti attività (sedi provinciali) con i punti attività (tradizionali e telematici) chiusi al 31-12-2015.
Tale crescita esponenziale ha aumentato le nostre pratiche in giacenza presso INPS che alla data odierna è + 795,5% rispetto al 2014: nel I quadrimestre + 453%; nel II quadrimestre + 510%; nel terzo quadrimestre + 1.237%.
Avete capito che ora non serve più andare alla ricerca di ulteriori pratiche ma È NECESSARIO SOLLECITARE L'INPS A DEFINIRE LE PRATICHE GIÀ PRESENTATE.
Nel ringraziarvi per l'eccellente risultato conseguito rinnoviamo il nostro invito a chiudere le pratiche giacenti presso INPS.
Buon Lavoro !

 

 Il Direttore Generale           II Presidente Nazionale 
 Cateno DE LUCA    Leonardo MAIOLICA

 

 

 

Nota rappresentatività

Allegato A

JoomShaper

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per saperne di più, clicca QUI